Roma. Rimproverata dai genitori per le troppe assenze a scuola, decide di scappare di casa. I genitori l’hanno cercata per due giorni inutilmente ed alla fine, non sapendo come venire a capo della situazione, si sono rivolti alla Polizia di Stato. polizia-poliziottoAgli agenti hanno riferito di un rimprovero diretto alla giovane poichè erano venuti a conoscenza delle numerose assenze da scuola. In seguito a ciò avevano trovato un biglietto in cui la ragazza si scusava per averli delusi. Poi l’allontanamento.  Gli agenti, si sono messi subito al lavoro per rintracciarla e per far ciò hanno ascoltato gli amici di scuola ed il fidanzato, che ha affermato di non vederla anche lui da alcuni giorni, fornendo però delle informazioni sui luoghi dove avrebbe potuto essersi recata. Ed effettivamente, dopo alcuni servizi effettuati, i poliziotti l’hanno rintracciata in un luogo dove era solita recarsi con il fidanzato. La giovane, scossa ma in buone condizioni, è stata condotta in Commissariato dove ha potuto riabbracciare i propri genitori.