Roma. Panico a piazza di Spagna dove un venditore ambulante nordafricano è stato accoltellato sulla scalinata di Trinità dei monti. L’uomo, ferito alla’addome ma cosciente, avrebbe avuto una lite con un ritrattista del Kosovo che dipingeva in cima alla scalinata. Gli altri pittori hanno tentato di bloccaarresto carabire invano il Kosavaro. E’ stata una turista a prestare i primi soccorsi al un venditore di treccine che giaceva per terra in una pozza di sangue. Al momento dei fatti passava una pattuglia della Polizia di Roma Capitale che, notato il trambusto ed il fuggi fuggi generale dei turisti spaventati, è accorsa trovando l’uomo a terra che perdeva sangue dall’addome e un altro a 5 metri di distanza con in mano ancora il coltello sanguinante. In pochi istanti, sebbene l’uomo fosse ancora armato e pericoloso, lo hanno bloccato e reso inoffensivo. Poi l’aggressore è stato preso in consegna e portato al commissariato Campo Marzio. Il ferito è attualmente ricoverato presso l’ospedale S. Spirito in codice rosso. Accusato di tentato omicidio, l’accoltellatore si trova nel carcere di Regina Coeli, verrà processato per direttissima.