Roma.  I carabinieri della Stazione Roma Garbatella sono dovuti intervenire nella stazione della metropolitana ‘Piramide’ dove numerose telefonate al 112 avevano segnalato una rissa tra stranieri che si stavano affrontando tra i passeggeri in transito con calci, pugni e bottiglie di vetro. All’arrivo delle pattuglie c’è stato un fuggi fuggi generale ma in 2 sonodownload stati bloccati e ammanettati. Si tratta di un tunisino di 29 anni e di un marocchino di 26 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che per futili motivi avevano dato vita, insieme ad almeno altre 3 persone, alla zuffa. A causa delle lesioni riportate, il 29enne è stato medicato e dimesso con 3 giorni di prognosi dall’ospedale ”C.T.O. Andrea Alesini”. Illesi i militari intervenuti. I fermati, accusati di rissa aggravata, sono stati trattenuti in caserma, dove attenderanno di essere sottoposti al rito direttissimo. Sono in corso gli accertamenti finalizzati all’identificazione degli altri 3 contendenti che, per il momento, sono riusciti a far perdere le loro tracce.