Latera. Beccati mentre tentano il furto di rame nella centrale geotermica dell’Enel. E’ accaduto la scorsa notte, tre malviventi sono entrati all’interno della struttura intenti per mettere a segno il colpo, ma sono stati colti sul fatto dai carabinieri di Viterbo attirati dagli strani rumori provenienti dalla centrale. L’intervento dfurto-rame-pollenza-3ei militari ha messo in fuga i ladri, costretti ad abbandonare nelle campagne della zona 70 rotoli di filo di rame, dal valore complessivo di settemila euro e pesanti oltre 30 quintali, e un furgone rubato pochi giorni prima a Roma. Il materiale è stato immediatamente riconsegnato al personale Enel, mentre il mezzo, sottoposto a sequestro, sarà restituito al legittimo proprietario.