Frosinone. Tra i turisti coinvolti nella tragedia tunisina ci sarebbero anche due alatrensi. La coppia di sessantenni, residente a Tecchiena, a quanto pare si trovava in crociera sulla seconda nave attraccata nel porto della capitale tunisina e proprio quella mattina stava scendendo per visitare la città e tra le mete c’era anche il famigerato museo Bardo, teatro della strage. Ad un certo punto qualcuno li avrebbe avvisati dell’attacco al primo bus turistico e messi in salvo sulla nave in fretta e furia. Da quel momento i turisti ciociari assieme a tantissimi altri italiani ed europei sarebbero rimasti chstrage di Tunisiiusi sulla nave per 24 ore con grandi difficoltà anche nel comunicare con i familiari a casa che, evidentemente, avranno passato ore infernali nell’attesa di notizie. I due alatrensi a quanto pare stanno bene, sono tornati a casa e hanno riabbracciato i propri cari. Cercheranno di dimenticare la brutta esperienza anche se non sarà facile.