Roma. Tenta di scavalcare il parapetto del Ponte Risorgimento per gettarsi nel Tevere, donna salvata dalla polizia.  Sono stati gli agenti del Commissariato Villa Glori diretto dalla dottoressa Elisabetta Bozzi, a salvare una donna che stava tentando di gettarsi nel Tevere. E’ successo nella mattinata di merpolizia operazione volante 2coledì scorso nella zona del lungotevere Flaminio. Una pattuglia del Commissariato mentre si trovava a transitare sul lungotevere Flaminio è stata fermata da alcuni cittadini allarmati che hanno segnalato loro una donna che stava cercando di scavalcare il parapetto del Ponte Risorgimento. I poliziotti hanno imboccato  immediatamente il ponte e, individuato la donna, intenta a salire sul parapetto si sono avvicinati e hanno cominciato a parlare con lei per distrarla. Gli agenti sempre intrattenendo un dialogo con la donna sono riusciti a conquistare la sua fiducia, convincendola a desistere dal suo intento e a calmarla. Hanno quindi contattato personale del 118 che ha accompagnato la donna in ospedale per le cure del caso.