Roma. La misura detentiva non è bastata al cinquantanovenne pluripregiudicato di origini tunisine, appena fuori dal carcere è tornato a derubare viaggiatori sui treni in partenza ed in arrivo finendo di nuovo in manette. Intorno alle 09.30 di ieri l’uomo, vestito da turista, con tanto di calzonPolfer Polizia Ferroviariacini corti e cappello di paglia, si è appostato su un binario ed appena è arrivato il primo treno è entrato in azione, rubando uno zaino ad un viaggiatore ancora assopito. Nonostante l’abile camuffamento il ladro è stato riconosciuto ed osservato dagli agenti della Polizia di Stato, che lo hanno raggiunto mentre cercava di dileguarsi attraverso un sottopasso. Una volta scoperto con la refurtiva l’uomo ha spintonato e strattonato i poliziotti del Settore operativo della Polizia Ferroviaria di Roma Termini cercando di fuggire tra i binari ma è stato bloccato ed arrestato. A finire in manette, nello stesso giorno, anche un giovane congolese che dopo aver molestato alcuni anziani viaggiatori, si era scagliato contro gli agenti ferendone uno e danneggiando anche un mezzo di servizio.