Sora. Vanno avanti a Sora, nel Frusinate, le ricerche di Gilberta Palleschi, 57 anni, l’insegnante di inglese e segretaria regionale dell’Unicef di cui non ci sono più notizie da sabato mattina. Anche ieri, per l’intera giornata, carabinieri e vigili del fuoco, anche con l’utilizzo dei cani molecolari, sono andati avanti a perlustrare la zona lungo il Fibreno, ma della donna non c’è traccia. Da quanto si è appreso, è stata trovata una sim che apparterebbe al suo telefonino. Sulla scomparsa della donna indagano i carabinieri della Compagnia di Sora e del comando provinciale di Frosinone, coordinati dalla procura di Cassino, e al momento non si esclude nessuna ipotesi. Vigili del fuoco e carabinieri sono ancora impegnati CARABINIERI CINOFILI BLOOD HOUNDnella zona.Le ricerche continueranno con l’arrivo dei sommozzatori che dovranno scandagliare le acque del fiume Fibreno e Liri. Il Comitato Unicef della regione Lazio e il Comitato Unicef della provincia di Frosinone si dicono “profondamente scossi e preoccupati” per la sparizione della donna. “Gilberta – fanno sapere il Comitato regionale Lazio e provinciale di Frosinone dell’Unicef – è persona fondamentale per il nostro Comitato, per la sua grinta e per la sua forza di volontà e passione per i bambini e per il volontariato. Asse portante del Comitato nella nostra regione.  Nell’attesa e nella speranza di ricevere notizie confortanti il Comitato Unicef della regione Lazio, il Comitato di Frosinone e tutti gli altri comitati provinciali, il presidente provinciale Antonio Gargaruti e il presidente regionale Alfonso De Biasio Gliottone, si stringono con affetto e solidarietà alla famiglia e ai conoscenti”.