Roma. Scontri ieri tra la polizia e un gruppo di manifestanti dei movimenti di lotta per la casa nei pressi di Porta Pia. I manifestanti hanno bloccato il traffico di fronte al ministero delle Infrastrutture e le forze dell’ordine sono intervenute con gli idranti. I manifestanti,Riot policemen stand in line during a protest on a day of mobilisation against austerity measures by workers in southern Europe on November 14, 2012 in Rome. Thousands of people took to the streets of major cities including Milan and Turin and around 100 towns and cities across the country. AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO (Photo credit should read ANDREAS SOLARO,ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images) che hanno protestato contro lo sgombero a Bologna di un edificio ex Telecom, sono stati identificati “ai fini della denuncia e della contestazione della sanzione amministrativa di 2.500 euro collegata al blocco stradale”. È quanto si apprende da una nota della Questura. Il gruppo di manifestanti, circa 200, secondo la Questura “ha dato vita ad una manifestazione estemporanea”, e tra loro figuravano “personaggi con precedenti specifici per il reato contro l’ordine pubblico”. “Dopo aver tentato invano di far desistere i manifestanti” che nel frattempo avevano dato vita ad un blocco stradale, e “considerato che nel frattempo avevano determinato la paralisi del traffico dell’intera area, le Forze di Polizia sono dovute intervenire con l’utilizzo del mezzo idrante per disperdere i facinorosi ed evitare contatti diretti”.