Roma. Scontro a Casale San Nicola, nella zona nord di Roma. Residenti e manifestanti Casapound hanno protestato contro l’arrivo di un gruppo di profughi nella ex scuola Socrate. La polizia ha tentato di sgomberare Cortei Roma:in testa Movimenti Casa e No Tav,No Muos,No Expoil blocco, ma alcune donne si sono sdraiate a terra. Sedie e altri oggetti sono stati lanciati contro i poliziotti, balle di fieno e cassonetti sono stati dati alle fiamme. Gli agenti hanno risposto con i manganelli, ma i militanti di Casapound hanno indossato i caschi e li hanno fronteggiati gli agenti. Alcuni uomini sono stati portati via per essere identificati. La Questura di Roma ha comunicato che il bilancio è di quattordici feriti tra le Forze di Polizia, due arresti, una denuncia, oltre a 15 identificati sui quali sono in corso accertamenti. Il pullman con a bordo i 19 stranieri destinati alla struttura di Casale S.Nicola è arrivato nel piazzale antistante la struttura scortato dagli agenti della polizia. A fronte di un centinaio di manifestanti, c’erano circa 30 poliziotti schierati in assetto antisommossa.