Roma. Fermato dalla polizia per essere passato con il semaforo rosso, è risultato essere privo di patente e in possesso di cocaina. Durante la successiva perquisizione domiciliare, nella sua casa sono state rinvenute 30 bombe carta. Protagonista un centauro denunciato a Roma dalla polizia. L’uomo,domenica mattina, poco prima di mezzogiorno, a bordo di un grosso scooter, ha attraversato un incrocio di via Cristoforo 10923249_706327612808595_1228095248879793260_nColombo senza rispettare il semaforo rosso. Non aveva però notato la presenza di una volante della polizia poco distante, che lo ha fermato e sottoposto a controllo. Dagli accertamenti è emerso non solo che il centauro non aveva mai conseguito la patente di guida per quel mezzo ma che era anche in possesso di una busta di cocaina nascosta in una tasca. A quel punto l’uomo è stato bloccato e il controllo è proseguito nella sua abitazione. Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti intervenuti, oltre ad aver trovato un’altra dose di droga all’interno di un comodino, hanno rinvenuto 30 bombe carta nel soggiorno di casa. Il centauro è stato accompagnato negli uffici del commissariato Esposizione dove è stato denunciato per il possesso della droga, per detenzione di materiale esplodente e guida senza patente. Le successive indagini cercheranno di appurare i motivi per i quali l’uomo era in possesso delle 30 bombe carta.