Roma. Ti distrai e…al Colosseo spunta un mega orsacchiotto di 6 metri e mezzo da abbracciare proprio davanti l’ingresso. L’enorme ‘teddy bear’ apparso ieri mattina all’Anfiteatro Flavio è opera di un’artista polacca che ha deciso di portare in giro per l’Europa la sua ‘creatura’ con l’idea di piazzarla negli spazi pubblici “dove la gente può giocarci”. E in effetti do150552168-6bc0162b-fe6b-4e30-b713-08f71d0b5a18po i primi minuti di esitazione e scetticismo l’esperimento è perfettamente riuscito. I turisti hanno iniziato ad avvicinarsi all’opera – realizzata proprio con la classica forma dell’orsacchiotto – e a giocarci, fino a saltarci sopra. Giusto il tempo di incuriosirsi e toccarlo, però, perché la Municipale ha spiegato all’artista che l’orso non poteva rimanere sul piazzale. Dopo aver raccontato ai Vigili i loro intenti e aver distribuito biglietti da visita che invitano a visitare il sito dove è spiegato il progetto, il gruppo ha trascinato l’opera verso un furgone parcheggiato poco distante dall’arco di Costantino. Caricato l’orso nel vano posteriore, si sono diretti alla volta dei Fori Imperiali, all’altezza di largo Corrado Ricci. “Dopo- hanno detto- pensiamo di portarlo anche al Pantheon“.