Roma. Sette persone sono state arrestate a Napoli dalla Squadra mobile di Roma perché ritenute far parte di una banda specializzata nel furto di orologi di valore, soprattutto Rolex, nei quartieri ‘alti’ della Capitale. I sette rapinatori, di età compresa tra i 27 e i 56 anni, tutti di origine partenopea, sono stati arrestati in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica e sono ritenuti responsabifurti-rolex-550li di almeno 7 rapine messe a segno a discapito degli automobilisti romani. Si tratta di F.S. di 29 anni, D.L. L. di 27 anni, S. G. di 41 anni, M. L. di 56 anni ed i trentatreenni B. N., F. V. e V. S. Gli arresti sono avvenuti nell’ambito del fenomeno delle rapine ai danni dei possessori di «Rolex» e di altri orologi di elevato valore. Da diverso tempo, gli agenti della Squadra Mobile romana stavano lavorando per individuare la banda di origine partenopea che operava nella Capitale, ove aveva assestato diversi «colpi» ai danni di malcapitati possessori di orologi di valore che venivano aggrediti e rapinati. In quasi tutti i colpi i rapinatori a bordo di due scooter, individuavano le vittime nei quartieri Salario, Parioli, Flaminio e Prati, rapinandoli degli orologi sotto la minaccia di una pistola o simulando la rottura di uno specchietto. I sette arresti sono avvenuti nei Quartieri Spagnoli di Napoli.