Roma. E’ stato colto in flagranza di reato, D.L. romano di 28 anni, mentre compiva atti di autoerotismo a bordo di un’utilitaria parcheggi10850160_689486521159371_8160220402952148730_nata nei pressi di una scuola media pubblica in via Del Vecchio, all’Aurelio. Erano circa le 8 del mattino quando la pattuglia della Polizia di Stato ha ricevuto una segnalazione da parte del padre di una studentessa che, mentre si recava a scuola, aveva notato la losca presenza dell’uomo. Appena gli agenti si sono avvicinati all’autovettura, il “mascalzone” ha tentato di coprirsi e di riallacciare goffamente i pantaloni, senza riuscire a dare nessuna plausibile spiegazione sul motivo della sua presenza in quel parcheggio.Subito dopo, spinto dall’incalzare delle domande degli agenti, non ha potuto fare a meno di ammettere le sue colpe e dichiarare che effettivamente poco prima si era masturbato, nonostante il continuo passaggio di studenti. Da una successiva perquisizione domiciliare sono state trovate alcune bustine di marjiuana ed una pistola “scacciacani” priva del tappo rosso ma completa di caricatore. Accompagnato negli Uffici del Commissariato “Aurelio”, è stato al termine arrestato per rispondere del reato di atti osceni in luogo pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *