Roma. I carabinieri della stazione Roma IV Miglio hanno arrestato un 46enne romano con l’accusa di estorsione. La vittima è un imprenditore che aveva accumulato un debito di 14mila euro nei confronti di una società di Vigilanza Privata. Per saldare il debito, un conoscente dell’imprenditore si è presentato da lui con il 46enne il quale si è offerto di saldare il debito con l’istituto di vigilanza avvisando la vittima che il debito da quel momento lo aveva contratto con lui. L’estorsore il si è fatto subito vivo chiedendo già la restituzione di una parte, pari a 1.300 euro, che l’imprenditore gli ha subito corrisposto. Le richieste sono diventate insistenti fino a quando l’estorsore ha chiesto l’immediata restituzione dell’intero debito minacciando la vittima e facendosi anche consegnare alcuni oggetti personali in suo possesso. A quel punto l’imprenditore si è presentato dai carabinieri della Stazione Roma IV Miglio denunciando l’accaduto. I militari, con la collaborazione della vittima, hanno predisposto un servizio facendo incontrarcarabinieri-arresto-300x200e i due per lo scambio del denaro e, proprio durante la consegna, i militari sono usciti allo scoperto arrestando l’estorsore che sarà giudicato con il rito per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *