Latina. Simula di essere stato rapito da alcuni malviventi, per questo R.M., 41enne di Latina è stato  deferito in stato di libertà dai Carabinieri al termine di un’indagine, con l’accusa di “simulazione di reato”. L’uomo, circa 15 giorni fa, aveva falsamente denunciato di essere stato prelevato con la forza dalla propria abitazione, nelle prime ore del mattino, da due 747248_carabinieri-2uomini di cui uno armato di pistola, i quali, dopo essersi impossessati del suo televisore, l’avrebbero condotto in un luogo poco distante a bordo di un’auto, verosimilmente rubata. Qui i presunti banditi hanno prima esploso in aria alcuni colpi di arma da fuoco e poi gli avrebbero intimato di fornire loro assistenza per forzare una cassaforte. Ma i due malviventi si sarebbero successivamente dileguati, a seguito di un malore della vittima. Le investigazioni condotte dai militari dell’Arma hanno consentito di accertare la falsità delle dichiarazioni rilasciate dal 41enne al momento della denuncia, nei cui confronti, pertanto, si è proceduto nei termini di legge.