Roma. “Siamo alle solite con l’abusivismo alla stazione Termini e anche questa volta una tassista, durante l’espletamento del suo pubblico servizio, deve subire intimidazioni da parte di un abusivo, che pretende di accaparrarsi una corsa per fare lo scalpo all’ignaro cliente turista. Dove √® finito il presidio della polizia di Roma Capitale che avrebbe dovuto garantire ordine e legalit√†?”. E’ quanto affermano in un comunicato le strutture sindacali maggiormente rappresentative del settore Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Fit Cisl taxi, Uil trasporti taxi e Mit. “Fdownload (1)orse gli agenti sono stati destinati tutti al controllo della pedonalizzazione dei fori imperiali? – proseguono – Ci facciano sapere i nostri amministratori, ormai latitanti, se √® rimasta ancora una piccola speranza di vedere qualche fatto concreto contro il totale scempio all’interno del trasporto pubblico non di linea”.