Roma. Ha travolto prima un gruppo di ciclisti, ferendone quattro, poi non contento ne ha investito un cc30019310f2fb5651b7959ab90d664aaltro uccidendolo. Ma il pirata della strada a bordo della sua auto non si è fermato a prestare soccorso e ha proseguito la sua corsa. Ieri mattina, alle ore 10.20 circa, in via di Sette Vene Palo, nel comune di Ladispoli, la Polizia Stradale e’ intervenuta per rilevare un incidente stradale che ha coinvolto un’automobilista e un gruppo di ciclisti. L’ automobilista, un cittadino nigeriano di 48 anni, alla guida di una Lancia y, ha incontrato prima un gruppo di 6 ciclisti e li ha investiti, urtandoli con la fiancata destra dell’auto. Nell’incidente, 4 dei 6 ciclisti sono rimasti feriti ma il conducente non si è’ fermato, per prestare soccorso, proseguendo invece la marcia. Dopo circa 1 km, il cittadino nigeriano ha incontrato un’altro ciclista e lo ha travolto, con la parte anteriore del veicolo, sbalzandolo di oltre trenta metri. Purtroppo, anche in questo caso, il conducente non si è fermato e ha proseguito la marcia. Poco dopo, però, ha travolto l’aiuola della rotatoria e si è ribaltato. L’ultimo ciclista investito e’ deceduto durante il trasporto in ospedale, mente altri 4 e l’autore degli investimenti, sono rimasti feriti. Il cittadino nigeriano e’ stato arrestato; sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli agenti dalla Polizia Stradale.