Rocca di Papa. Un uomo ha tentato di stuprare la figlia 14enne della compagna. Sabato pomeriggio, mentre tornava a casa a piedi, con il compagno della donna, un romeno di 49 anni, è stata spinta all’improvviso fuori dalla strada e trascinata tra i cespugli, dove l’uomo ha tentato di violentarla. La ragazza, anch’essa romena, ha cominciato a gridare e a divincolarsi con forza riuscendo a scappare.arresto carabi Con i vestiti strappati, impaurita ed in lacrime è corsa a casa dalla madre, una romena di 35 anni che abita in un dependance della villa dove lavora come domestica ed ha raccontato l’accaduto. La mamma ed i proprietari della villa l’hanno soccorsa ed hanno chiamato i carabinieri di Rocca di Papa. I militari hanno subito iniziato le ricerche dell’uomo che, dopo il tentativo di violenza sulla figlia della convivente, non è tornato a casa. Il romeno infatti abita nella dependance con la compagna e lavora come operaio e giardiniere nella villa. Dopo diverse ore i carabinieri lo hanno individuato ad un chilometro circa dal luogo della tentata violenza, e lo hanno arrestato. Il 49enne è stato portato nel carcere di Velletri con l’accusa di tentata violenza sessuale su una minorenne. La ragazzina, sotto shock, è stata accompagnata in ospedale dove i sanitari hanno riscontrato segni di violenza ed ecchimosi in varie parti del corpo. La 14enne vive in Romania con i nonni ed era venuta in Italia solo per qualche giorno. La ragazza doveva tornare in questi giorni in Romania dai nonni ma ora forse la sua partenza sarà rinviata