Vetralla. Hanno provato a mettere a segno il colpo CARABINIERI ARRESTANO STRANIERO DOPO UNA RAPINA CON OSTAGGIO ALL' UFFICIO POSTALE DI VIA CASCINA BAROCCO, FORZE DELL' ORDINE SUL POSTOalla filiale Bcc di Barbarano a Vetralla, ma alla fine sono fuggiti senza un euro. La banda ha agito intorno alle 3 di notte, improvvisamente si è udito un forte boato che ha fatto scendere dal letto diversi cittadini, alcuni dei quali sono scesi in strada ed hanno notato un’auto sgommare a tutta velocità proprio davanti la banca, è scattata quindi l’allarme al 112. Nel frattempo è giunto il personale dell’ Istituto di Vigilanza Privata della Provincia di Viterbo che è responsabile della sicurezza, la cui sala operativa in Via San Giovanni Decollato, avendo ricevuto il segnale di allarme, ha inviato sul posto del personale. Mentre su tutta la provincia le pattuglie in servizio dei carabinieri hanno iniziato ad effettuare dei posti di controllo. I banditi hanno aperto la porta della Banca era stata aperta scassinando la serratura e all’interno della filiale vi era il caos e la cassaforte vuota con evidenti segni di uso di esplosivo. Cassaforte vuota come è stata trovata anche dai ladri che sono stati costretti a fuggire a mani vuote. La vettura segnalata dai cittadini dopo l’esplosione sembra sia stata bloccata sulla Cassia da una “gazzella” in ricognizione della Compagnia di Ronciglione e gli occupanti fermati per accertamenti.