Roma. Non c’è più sicurezza nelle strade della Capitale. Un cittadino romano di 37 anni ha avvicinato un 58enne italiano e lo ha minacciato con un coltello, intimandogli di consegnargli lo smartphone. Al rifiuto della vittima, il rapinatore lo ha colpito con un fendente al braccio sinistro, fuggendo via. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato l’aggressore, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. E’ accaduto, in piazza dei Gerani, a Centocelle, all’altezza del capolinea del tram. È stata la stessa vittima ad allertare il 112. I carabinieri intervenuti lo hanno soccorso ed hanno chiamando il 118 che lo ha trasportato presso l’ospedale G. Vannini.Grazie anche alla descrizione fornita dalla vittima, i militari si sono messi alla ricerca del rapinatore e lo hanno rintracciatcarabinieri e ambulanzao e bloccato poco lontano. L’uomo era in possesso di due coltelli che sono stati sequestrati. Il rapinatore arrestato dai Carabinieri è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo. Un’altra rapina finita nel sangue in una farmacia a due passi da piazza Campo dei Fiori. Un bandito solitario, armato di coltello ha fatto irruzione nella farmacia di piazza Benedetto Cairoli, minacciando di morte una decina di clienti e il titolare. Il criminale, per ottenere l’esiguo incasso non ha esitato a ferire il proprietario con un fendente alla schiena. Poi è fuggito con i soldi presi dalla cassa. Il rapinatore indossava un cappello, maglietta e jeans. Il personale di un’ambulanza è arrivato pochi minuti dopo la fuga del bandito. Il ferito non è grave, la coltellata fortunatamente non ha leso organi vitali. Le indagini sono affidate ai carabinieri. I militari non escludono che il farmacista, impaurito ed esasperato, abbia reagito. Sono in atto le ricerche nel centro storico per rintracciare il fuggitivo.