Roma. Sono 21 al momento i tifosi olandesi del Feyenoord arrestati per risse e scontri avvenuti nel centro di Roma alla vigilia della partita di Europa League di stasera all’Olimpico contro la Roma. Secondo quanto si è appreso, 15 sono stati arrestati dalla polizia e 6 dai carabinieri per una rissa scoppiata tra di loro nella notte, intorno alle 2, su via del Corso nei pressi di piazza Santi Apostoli. I militari hanno sequestrato due manganelli in ferro 1424294454-1424294434-ansa-20150218220744-11661514e passamontagna. Un tifoso avrebbe tentato la fuga in taxi, ma è stato bloccato. “A un centro punto sembrava una guerra – racconta Fabrizio Roscioli, proprietario di un forno – Lanciavano bottiglie e si picchiavano tra di loro. Erano rimasti in circa 200, i più facinorosi. Ci sono state varie cariche da Campo de’ Fiori fino a Corso Vittorio. Per terra hanno lasciato un tappeto di vetri rotti e bottiglie. Si erano portati le casse di birra fino a qui e nessuno li ha controllati. Purtroppo non si può continuare a risparmiare sulla sicurezza”. I problemi nella piazza sono iniziati dal pomeriggio quando sono arrivati gruppi di supporter stranieri. “Hanno iniziato a bere dalle 14 – continua Roscioli – Io ed altri negozianti siamo stati costretti a chiudere per la paura. Campo de’ Fiori è stato assediato da mille tifosi ubriachi che litigavano tra di loro e urinavano dovunque. Sono indignato”. Dalle 20 di ieri e fino a domani alle 24 è in vigore il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche nei Minicipi I, II e XV, stabilito con un’ordinanza del Prefetto. Complessivamente sono circa 6mila i tifosi olandesi attesi per la partita di domani. Previsti arrivi con aerei, treni e pullman. I cancelli saranno aperti tre ore prima dell’inizio dell’incontro. Dalle ore 15 sarà attivo il punto di aggregazione di piazzale delle Canestre dove ai tifosi ospiti saranno consegnati i biglietto d’ingresso e da dove, poi, saranno scortati e accompagnati con pullman navetta fino allo stadio. Misure di controllo sono state inoltre pianificate nel centro della città e nei dintorni dello stadio, oltre che negli scali aeroportuali e ferroviari, per evitare che i supporter stranieri possano entrare a contatto con i romanisti. Oggi in Questura si è svolto il tavolo tecnico, presieduto dal questore Nicolò D’Angelo, durante il quale sono state decise le misure organizzative e di sicurezza per l’accoglienza dei tifosi olandesi.