Tarquinia. Con “Tarquinia in Rosa” tornano le iniziative della Ausl per contrastare la diffusione del cancro al seno. Visite mediche e appuntamenti in piazza a partire dal 20 maggio. Brezzi, coordinamento Screening Viterbo: «Lavoriamo per diffondere l’importanza della prevenzione». Combattere il tumore alla mammella e sensibilizzare la popolazione femminile sul tema della prevenzione. Dopo “Ottobre in rosa” dal 20 maggio tornano gli screening mammografici gratuiti della Ausl per contrastare la diffusione della malattia. «Tarquinia sarà la protagonista degli appuntamenti per questo mese di maggio – afferma Silvia Brezzi del coordinamento Screening della Ausl di Viterbo -. Come è ormai consuetudine le mura e gli edifici della città si coloreranno di rosa e saranno esposti tumore senofiocchi in tutte le attività commerciali e abitazioni». Il percorso di diagnosi precoce si rivolge a tutte le donne in età compresa tra 50 e 69 annia cui viene spedito ogni due anni un invito a sottoporsi a controllo mammografico. «Per facilitare l’adesione – continua Brezzi – si utilizzano due unità mobili che raggiungono tutti i comuni della provincia e le circoscrizioni di Viterbo. Sottoponendosi all’esame sarà possibile accertare la presenza di eventuali lesioni di piccole dimensioni, molto prima che si possano sentire al tatto». In aggiunta al programma di screening che proseguirà fino all’11 giugno, sono previsti momenti di aggregazione nel segno della prevenzione. Sabato 24 maggio l’intera giornata sarà dedicata al coinvolgimento di tutta la cittadinanza, prima in un incontro-dibattito sul tumore al seno nella sala consiliare del Comune e poi in una maratona dimostrativa di “nordic walking”. «Il legame che esiste tra volontariato, enti locali e operatori sanitari rappresenta la chiave per il successo per questo tipo di iniziative – dichiara Brezzi -. Ce la mettiamo tutta per far si che la popolazione femminile sia sempre pronta a recepire l’importanza del messaggio della prevenzione». Per maggiori informazioni riguardo il programma di screening gratuiti è possibile rivolgersi al numero verde 800/840359, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 e 30 alle 13 e dal lunedì al giovedì anche dalle 15 alle 17.