Latina. Gli agenti della Digos della Questura di Latina, coadiuvati dal personale dei commissariati di Fondi e Terracina, della polizia postale e del reparto prevenzione crimine Lazio, ha eseguito 8 provvedimenti di custodia cautelare emessi dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della direzione distrettuale antimafia di Roma, nei confronti di altrettante persone responsabili, a vario titolo, dei reati di favoreggiamento di immigrazione clandestina, falsità in scrittura privata, falso in atto pubblico.immigrazione immigrati nei campi
Nel mirino sono finiti italiani, pakistani, indiani e bengalesi. Le indagini si inseriscono nell’ambito del contrasto della Questura di Latina alle organizzazioni criminali che favoriscono l’immigrazione irregolare per sfruttare la manodopera in nero nella filiera agricola della provincia pontina. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà nella sala conferenza della Questura di Latina alle ore 11.30.