Roma. E’ una vera e propria tragedia quella consumatasi nella notte a Piazza Venezia, nel cuore di Roma. Un ragazzo di 20 anni è morto dopo essere stato travolto da un bus di linea intorno alle 3. A quanto si è appreso, l’autista avrebbe affermato di non essersi accorto di aver investito il ragazzo ed avrebbe continuato la corsa per poi essere raggiunto dalla polizia in via Nomentana . Il giovane è mortpolizia-ambulanzao dopo il trasporto in ospedale. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, il 30enne autista dell’autobus di Atac, l’azienda di trasporto capitolina, avrebbe raccontato che mentre era fermo in piazza Venezia si sarebbero avvicinati al finestrino sinistro alcuni ragazzi, apparentemente ubriachi, e che uno di loro voleva entrare sul mezzo da quel lato, servendosi cioè dell’entrata riservata al conducente. L’autista avrebbe, poi, ripreso la corsa senza accorgersi di aver investito il giovane. La vittima è stata soccorsa, ma è deceduta poco dopo all’ospedale San Giovanni. La polizia sta ascoltando i testimoni per ricostruire l’accaduto. Sul posto anche i carabinieri e la polizia municipale per i rilievi.