Roma. Nelle prime ore di questa mattina un accento straniero ha chiesto aiuto alla polizia di Stato riferendo di essere stato accoltellato da un transessuale in via Prenestina, nei pressi di viale Palmiro Togliatti. Giunti in pochi minuti sul posto, gli agenti del Commissariato Prenestino hanno subito trovato il ferito, con una vistosa lacerazione cercando di prestargli le prime cure. Dall’altro lato della carreggiata è arrivato il feritore, in evidente stato di agitazione, che ha iniziato ad inveire contro gli agenti cercando di impedire loro di prestare i primi soccorsi al ferito. Successivamente ha iniziato a brandire minacciosamente verso i poliziotti una bottiglia rotta, estratta dalla borsa, tanto da dover essere bloccatopolizia-poliziotto. Prima di entrare nell’auto di servizio ha iniziato a sferrare calci contro gli agenti e contro il mezzo. E’ stato portato negli uffici del Commissariato Casilino. Il 40enne brasiliano è stato arrestato per minaccia, resistenza e lesioni e pubblico ufficiale nonché per le lesioni inferte al cliente, medicato dai medici del pronto soccorso e giudicato guaribile in 7 giorni. 5, invece, i giorni di prognosi avuti da uno dei poliziotti intervenuti.