Roma. Trasportava nella sua auto 100 chilogrammi di marijuana. K. I., albanese di 34 anni, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile della Q2582392-marijuana2uestura di Roma. L’operazione si inserisce nell’ambito delle attività preventive disposte dal questore di Roma per il controllo delle periferie cittadine e dell’hinterland romano. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno fermato per un controllo un’autovettura in transito al casello autostradale di Monteporzio e diretta a Roma per la presenza di alcune buste sospette sul sedile posteriore. Durante la perquisizione sono stati infatti trovate 70 confezioni di alluminio sottovuoto contenenti lo stupefacente nascoste in parte sul sedile posteriore dell’abitacolo e parte stipate all’interno del vano portabagagli. Il giovane, in possesso di regolare permesso di soggiorno in Italia e privo di precedenti penali, corrisponde esattamente all’identikit del perfetto corriere che viene appositamente ingaggiato dalle organizzazioni criminali di livello internazionale dedite all’importazione dello stupefacente nel nostro Paese, nel tentativo di eludere i controlli delle forze dell’ordine. Il quantitativo sequestrato immesso nel mercato dello spaccio avrebbe fruttato circa mezzo milione di euro. Sono in corso gli approfondimenti investigativi da parte della Squadra Mobile per risalire agli altri componenti dell’organizzazione criminale.