Roma. Ancora un episodio di abusivismo nella capitale a scapito dei turisti. Promettevano un tour in Vespa, ma era tutto abusivo e senza le autorizzazioni. Per questo è scattato il fermo amministrativo per due mesi dei mezzi e sanzioni per centinaia di euro. A smascherare il tour turistico abusivo i vigili urbani di Roma scapito di due turisti australiani che avevano pagato ben 300 dollari a testa per un giro della città sulla mitica moto simbolo dell’Italia della Dolce Vita. Il denaro versato dai due faceva parte di un pROMA IN VESPA . VACANZE ROMANEacchetto acquistato sul web. Gli autisti, nonchè proprietari delle Vespe, sono stati obbligati dai Vigili a tenere le moto ferme in garage per 2 mesi per il fermo amministrativo, e a pagare 169 Euro di verbale per esercizio abusivo di noleggio con conducente. Le due moto risultano appartenere a un Vespa Club. Gli agenti della Polizia di Roma Capitale stanno portando avanti indagini anche su internet per scoprire la rete che alimenta questo tipo di mercato, con l’obiettivo di scoprire e fermare altri illeciti dello stesso tipo o eventuali reati connessi. Nell’ultima settimana l’attività della Squadra Vetture ha portato a 25 verbali a altrettanti conducenti di taxi per varie irregolarità e ai fermi per due mesi di 5 veicoli Ncc, per un totale di circa 2.800 Euro di sanzioni.