poliziaRoma. Una donna di 38 anni della famiglia Casamonica è stata denunciata dalla polizia per aver fatto letteralmente smontare una casa confiscata dal Tribunale in via Francesco Di Benedetto, alla periferia di Roma. Gli agenti del commissariato Romanina hanno trovato operai rumeni che portavano via porte, infissi, cancelli e tramezzi dall’appartamento sgomberato dall’Agenzia per i beni confiscati al crimine organizzato. La casa con altre 3 doveva essere liberata, invece i Casamonica ci vivevano ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *