Roma.  A bordo di una Smart, abbordava le prostitute e poi le rapinava. Un uomo di 37 anni è stato arrestato dalla polizia che lo ha bloccato all’angolo tra viale Guglielmo Marconi e via Gibilmanna, a Roma. Tutto è iniziato la scorsa notte, poco prima della mezzanotte e mezza, con una segnalazione, poi rivelatasi non veritiera, per grida d’aiuto dacarabinieri movidaparte di una donna in strada, in via Vito Volterra. Il tempo per gli agenti di comunicare alla sala operativa l’esito negativo del controllo che, quasi contestualmente, è stata inoltrata una nota di ricerca relativa a una Smart, perché il conducente aveva rapinato alcune prostitute in viale Marconi. Sono così scattate le ricerche e gli agenti hanno notato, in viale Guglielmo Marconi all’angolo con via Gibilmanna, tre donne litigare animatamente con un uomo che stava tentando di allontanarsi alla guida di una Smart. Gli agenti sono quindi intervenuti bloccando l’automobilista e chiedendo, tramite il 113, l’ausilio di altri equipaggi. Le tre donne, ancora spaventate, hanno raccontato che l’uomo le aveva dapprima avvicinate e poi si era impossessato della borsa di una di loro, provando a fuggire. Una delle tre ha poi cercato di fermarlo, però è stata schiaffeggiata dal ladro. Proprio in quel momento sono intervenuti gli agenti bloccando il fuggitivo. L’uomo, F.F. romano di 37 anni, è stato accompagnato negli uffici del commissariato per ultimare le indagini, i carabinieri di Roma Trastevere ha condotto negli stessi uffici una ragazza romena vittima del furto della sua borsa, che le era stata portata via in viale Marconi da un uomo fuggito a bordo di una Smart. La donna, incontrando il 37enne, lo ha riconosciuto. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, prima di essere arrestato per tentata rapina impropria e denunciato per furto con strappo, ha indicato agli uomini della polizia il posto nel quale si trovava la borsa della ragazza, che è stata quindi recuperata e restituita alla proprietaria.