Roma. I carabinieri hanno arrestato un 44enne romano che dovrà rispondere di atti persecutori. Non si rassegnava alla fine della relazione sentimentale avuta con una 53enne romana, così, l’uomo è andato sotto casa della ex, in via Pescaglia, all’Eur, e armato con un’ascia e una pistola, risultata poi essere un giocattolo, ha minacciato di morte sia lei che il suo nuovo compagno. La vittima, in preda al regina coelipanico, ha allertato il «112«. All’arrivo di una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di
Roma, lo stalker si era già allontanato, ma è stato rintracciato e bloccato mentre stava rincasando. Durante la perquisizione scattata nel suo appartamento i militari hanno rinvenuto l’ascia e la finta pistola utilizzata dallo stalker per minacciare le vittime. Il 44enne è stato portato nel carcere di Regina Coeli, dove si trova tuttora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.