Rieti. Anche Rieti Virtuosa fa delle osservazioni in merito alla variante urbanistica per l’inserimento area scolastica in Fonte Cottorella. Le osservazioni riguardano l’atto redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale settore IV, approvato dal Consiglio Comunale ed entrano nel merito delle valutazioni di rischio che ha per oggetto il deposito GPL presente nei pressi dell’area presa in esame. In una articolata analisi, il movimento civico Rieti Virtuosa fa presente come l’area investita da danni in caso di incidente al deposito, sarebbe più ampia di quella calcolata nell’atto, tanto da investire l’edificio con fenomeni così detti di flash fire e fire ball che creerebbero danni irreversibili rispettivamente in un arco di 185 e 220 metri lineari. Il movimento 1316371579669874648694civico, parlando di parametri di compatibilita’ territoriale ed urbanistica relativi alle scuole superiori ricorda l’esistenza del limite di cinquecento unita’ presenti. Un limite che, calcolando la previsione di 17 classi, 5 tra aule informatiche, laboratori ed uffici; con una media di 23 alunni per classe, gli insegnanti, ed il personale non insegnante, sarebbe facilmente superato. “Tutto cio’ considerato – prosegue la nota il movimento Rieti Virtuosa – si conclude che la delibera di approvazione della variante puntuale al PRGC e’ illegittima nella sostanza in quanto inficiata nella completezza ed inesattezza degli atti a corredo e per questo se ne chiede l’annullamento.”