Cassino. Alla vergogna non c’è mai fine. Lo dimostra quanto accaduto ieri a 12 km da Montecassino. Non si parla direttamente della maxicaduta, ma di quanto segue. Il povero Giampaolo Caruso, secondo quanto riportato dal sito sportivo Cicloweb,   finisce a terra, come buona parte del gruppo principale, ed è dolorante. Non riporterà fratture, ma le botte non gli permetteranno di prendere il via oggi. Il corridore della Katusha viene trasportato in ospedale, caricato in ambulanza. Qui, come mostra l’immagine messa su Twitter dalla stessa Katusha, avviene il fatto vergognoso. furto al giro d'ItaliaUn uomo non troppo alto, capelli bianchi, vestito di scuro, è sul marciapiedi della rotonda ed ha assistito a tutta la scena. Caruso è sotto i suoi occhi, dolorante, ma lo spettatore pensa a raccogliere casco e borraccia del siciliano. Che bel gesto…! Peccato che l’uomo non renda quanto raccolto al primo massaggiatore della Katusha in vista ma, con grande nonchalance, passi dietro all’ambulanza ferma, con Caruso dentro (il penultimo fotogramma è impietoso) e se ne vada (ultimo fotogramma), portando con sé due cimeli davvero preziosi.