Roma. Dopo un’ondata di caldo estremo un violento nubifragio si è abbattuto questa mattina sulla capitale. Allagamenti e danni si sono registrati a Roma e provincia con i vigili del fuoco impegnati in diversi interventi a causa di allagementi o alberi divelti. Su via Salaria, nei pressi del ponte dell’autostrada, prima di Monterotondo scalo, diversi alberi si sono abbattuti sulla strada creando molti disagi alla viabilità. Uno in particolare, all’altezza del civico 125, si è abbattuto su un’auto in transito. Salvo il conducente, ma la strada è rimasta chiua fino all’intervento dei vigili del fuoco per rimuoverpioggia, maltempo (2)e il grosso fusto. Traffico rallentato con code a causa della pioggia sul Grande Raccordo Anulare tra via Anagnina e via Laurentina in entrambe le direzioni. Pioggia battente anche sulla A12 Roma-Civitavecchia tra Roma-Fiumicino e Aurelia, nonchè sulla A1 Roma-Napoli tra allacciamento diramazione Roma Nord e allacciamento Diramazione Roma. Una vera e propria bomba d’acqua si è abbattuta anche sui castelli romani. Il nubifragio, con forti folate di vento ha colpito numerosi comuni dell’hinterland, Genzano, Nemi, Velletri, Rocca di Papa e Lanuvio. I vigili del fuoco e la protezione civile sono intervenuti per rimuovere alberi e rami caduti in centro e in periferia e soccorrere auto e persone in difficoltà casa allagamenti. Gli interventi in via dei Laghi, tra Velletri e Nemi, in via Appia tra Ariccia e Albano, in viale Lenin e via dell’Aspro a Genzano. Problemi anche sulla tratta ferroviaria, per uno smottamento del terreno con caduta di alcuni rami sui binari, che ha interrotto la linea sulla Roma Velletri da oltre un ora. La Protezione civile ha emesso un’allerta meteo su diverse zone del Paese; criticità arancione per rischio idrogeologico su Piemonte occidentale e Toscana. Allerta meteo sul Lazio dalla mattina di oggi e per le successive 24-36 per forti piogge e temporali, raffiche di vento e addirittura grandinate. Il Centro Funzionale Regionale ha emesso un Avviso di criticità idrogeologica nelle Zone di Allerta del Lazio: codice giallo su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri.