Roma. Aggrediti a bastonate da un gruppo di nomadi all’Isola Ecologica di via del Campo Boario. Tre dipendenti Ama sono finiti in ospedale con il setto nasale rotto e diverse contusioni. I nomadi si erano presentati al deposito con un carico di pneumatici da buttare. Gli operatori hano fatto notare loro che AmaRoma-600x350trattandosi di materiale speciale non potevano lasciarlo in quel deposito e li hanno accompagnati fuori. Ma una volta usciti si è scatenata la violenta aggressione. Gli operatori sono stati assaliti da un terzo nomade armato di bastone. Li ha colpiti ripetutamente senza lasciar loro il tempo di difendersi. Nella violenta colluttazione hanno riportato la frattura del setto nasale e diverse contusioni in tutto i copro. “Esprimiamo, a titolo personale e a nome di tutta la comunità aziendale, la più profonda e sincera solidarietà ai tre dipendenti Ama in servizio presso il Centro di raccolta di Campo Boario che sono stati aggrediti”, hanno scritto in una nota congiunta il presidente di Ama, Daniele Fortini, e il direttore generale, Alessandro Filippi, ” Condanniamo con fermezza questo atto vile che ha colpito inaspettatamente i lavoratori dell’azienda, impegnati a svolgere correttamente le proprie mansioni nel rispetto delle regole e delle procedure. Un doveroso ringraziamento va sia agli operatori sanitari che hanno soccorso i tre lavoratori sia ai Carabinieri che hanno svolto tutti i rilievi avviando immediatamente le indagini per risalire ai responsabili”.